patologie

Problematiche

Esperienze psicotiche

Nella nosografia psichiatrica, le forme delle esperienze psicotiche sono state classicamente suddivise in schizofrenia e psicosi maniaco-depressiva, ma questa suddivisione non ha mai esaurito lo spettro delle manifestazioni cliniche dell’esperienza che qui definiamo come psicotica. E’ possibile considerare l’esperienza psicotica come caratterizzata dalla compromissione o perdita del senso di essere parte di un mondo comune.

I due sintomi psicotici più eclatanti sono il delirio e l’allucinazione, che altro non sono che un tentativo di dare senso ad una esperienza di non differenziazione dal mondo circostante o di disconnessione.

Naturalmente, nelle singole esperienze di ciascun essere umano, vi possono essere disfunzioni del sé che comportano in diverso grado sia l’impossibilità di stabilire dei confini, sia l’impossibilità di sentirsi connessi: è possibile, infatti, considerare l’esperienze psicotiche come disposte lungo un continuum all’interno del quale assumono forme diverse; è all’interno del quale sono esperite sofferenze di vario grado.

Anche pazienti che portano sofferenze di tipo psicotico possono trovare giovamento da una psicoterapia che sappia comprendere ciò che la/il paziente vive. Il loro vissuto infatti è spesso difficilmente comunicabile in modo condiviso dall’ambiente.

In psicoterapia con le esperienze psicotiche il lavoro è focalizzato su varie dimensioni tra le quali:

  • il ground del paziente, cioè tutte quelle esperienze corporee che comunemente si danno per scontate, ma che non lo sono affatto in situazioni di tale sofferenza;
  • sostenere la/il paziente nell’affrontare, insieme al terapeuta, l’ansia esistenziale di fondo;
  • sostenere il nocciolo dell’esperienza di vita del paziente contenuto nel delirio e/o nell’allucinazione affinché possa emergere in modo limpido e condivisibile;
  • fornire un contesto accogliente affinché la/il paziente possa focalizzarsi su di sé, sul proprio corpo e sui propri movimenti verso l’ambiente.

Articoli più letti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione